Il Nepal celebra il Gaijatra, in onore della mucca sacra

Cows rest among pigeons during the Gaijatra parade in Kathmandu 

Kathmandu, Nepal, 25 Agosto 2010 

Oggi i Nepalesi festeggiano l’animale a loro sacro, la mucca, con la celebrazione del Gaijatra. Secondo le credenze Indù, le anime dei defunti si appendono alle code delle mucche, affinché queste mostrino loro la via verso “Yama”, il dio dei morti.

Annunci

La Tessera del Tifoso diventa obbligatoria

A partire dalla stagione calcistica 2010/2011 sarà obbligatorio possedere la cosiddetta “tessera del tifoso” (valida in tutti gli stadi senza distinzione tra i vari campionati nazionali) se si vorrà sottoscrivere un abbonamento per assistere alle partite “in casa” della propria squadra e per accedere ai settori ospiti nel caso la si seguirà in trasferta. Da sottolineare, tuttavia, che resterà comunque possibile acquistare un biglietto nominativo per gli altri settori dello stadio pur non essendo titolari di alcuna tessera. Anche i club dovranno fare la loro parte, con la  realizzazione negli impianti delle strutture accessorie all’utilizzo della tessera: corsie dedicate, telepass, adeguamento dei varchi, etc.. Per capire meglio cosa sia la “tessera del tifoso”, come si richieda e avere tutte le informazioni su di essa, si può consultare il sito dell’ Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, che fa capo al Ministero dell’Interno.

Domino umano da record in Cina

Human Domino 

 Ordos , Mongolia Interna , in Cina , 12 Agosto 2010

10.267 bambini cinesi hanno preso parte a un concorso di domino umano nella città di Ordos. Con lo slogan  “Abbraccia la natura, bacia i prati”, l’iniziativa è stata organizzata per invitare i cittadini ad adottare uno stile di vita sano e a fare regolarmente esercizio fisico. L’impresa, durata un’ora e dieci minuti, è entrata nel libro dei Guinness, spodestando il record realizzato da 9.234 studenti di Singapore nel 2000.

Tigri luminose giganti a Berlino contro l’estinzione

Bright Tiger per la conservazione di grandi felini 

Berlino , 10 Agosto 2010

Per il calendario cinese, il 2010 è l’anno della Tigre, e nelle prossime tre settimane, a partire da oggi, coloro che passeranno davanti alla stazione centrale di Berlino si imbatteranno in queste due enormi tigri luminose. Si tratta di un monumento voluto dal WWF  per sensibilizzare l’opinione pubblica sul serio rischio di estinzione che questa specie animale sta correndo. Le due sculture sono lunghe sette metri e alte due metri e mezzo, sono realizzate in alluminio e in pellicola “Barrisol”, ovvero un materiale plastico resistente alle intemperie, e contengono all’interno dei led luminosi. Secondo il WWF, attualmente ci sono solo 3.200 tigri in tutto il mondo, mentre all’inizio del 20° secolo gli esemplari erano ancora 100 mila.

Cos’è SHCOOL a Greensboro?

Greensboro, North Carolina , Stati Uniti

 Vuol forse dire “School is cool?”  Magari è proprio così alla Southern Guilford High School di Greensboro!

Se qualcuno ha altri suggerimenti, è il benvenuto!

L’Uomo dell’Amazonia conquista il Guinness dei primati

Ed Stafford, britannico di 34 anni, si è conquistato un posto nel Guinness dei primati: ha disceso il Rio delle Amazzoni, il più lungo fiume al mondo, percorrendo 6.700 chilometri in 859 giorni.

La lunga marcia, conclusasi sulle rive brasiliane, era iniziata sul Nevado Mismi, in Perù, dove si trovano le sorgenti del fiume.

Tra gli scopi dell’impresa anche quello di richiamare l’attenzione sui rischi ecologici che corre l’Amazzonia.

L’asinella col paracadute salvata dal “Sun” di Londra

Le immagini di Anapka, un’asinella russa, di ben 17 anni, attaccata a un paracadute e trascinata in cielo per mezz’ora, inconsapevole protagonista di una campagna pubblicitaria cui l’hanno sottoposta il suo proprietario e i gestori di una spiaggia del sud-ovest della Russia, hanno destato l’indignazione degli internauti. Il “Sun” ha raccolto l’appello dei suoi lettori, decidendo di acquistare l’animale e salvarlo. Grazie al giornale britannico, infatti, Anapka trascorrerà un paio di settimane in una clinica di Mosca, per recuperare le forze e dimenticare la brutta esperienza, poi sarà trasferita in un santuario per asini traumatizzati in Romania, dove resterà per il resto dei suoi giorni.

La Costa d’Avorio festeggia 50 anni di indipendenza

ICOAST -indipendenza - ANNIVERSARIO

 Abidjan , Costa d’Avorio , 5 Agosto 2010

 Il 7 Agosto 1960, la Costa d’Avorio raggiunse la completa indipendenza dalla Francia. Anche se mancano ancora un paio di giorni dalla data ufficiale, in diversi posti del Paese sono già iniziati i festeggiamenti per l’evento. Nell’immagine, una manifestazione tenutasi oggi ad Abidjan, dove alcuni Ivoriani, in terra legati insieme con una lunga corda, ricordano il destino dei loro avi come schiavi.