Quanto costa parlare con Grillo

Lo ha scritto lui sul suo blog.

Giusto per non far perdere tempo.

Annunci

Salvini e i selfie che non costano nulla

Fare un selfie ai funerali per Genova non costa nulla, tanto il dolore del momento non rimarrà certo impresso in quella foto.

Se poi lo fa un Ministro: non si va ai funerali di vittime innocenti per portare solidarietà e per unirsi nel dolore, si va per fare testimonianza. Allora anche un selfie va bene, va bene una polemica estemporanea, va bene farsi notare.

E’ come l’immagine di un vincitore che sopravvive alla morte e può scegliere come rappresentare la vita e il futuro; è come fermare il tempo e prolungare la vita stessa che sopravvive al disastro.

È un gesto di plateale insensibilità unito al disprezzo per chi commemora altri, quelli che d’ora in poi avranno solo la foto sulla lapide e a stento saranno riconosciuti e ricordati come vittime innocenti di una strage annunciata, ma si dispederannno come anime di cui non v’é memoria perché ormai non ci sono più e non contano più.

Salvini appare come un ragazzo compulsivo, incapace di rinunciare al cellulare, pronto a sfruttarne tutte le possibilità e a cavalcare l’onda social dell’influencer, forse distratto dal fatto che essere a un funerale ‘di Stato’ porta così a essere testimonial della morte.

E così il funerale non è un momento di raccoglimento ma di espansione, non è un momento solenne ma social.

In attesa di capire se esista una fenomenologia del funerale voglio augurarmi che sia chiaro a tutti che il vero potere non sta in chi ha bisogno di farsi notare sempre e comunque ma in chi sa essere cercato perché ha risposte da dare.

Dilatare la propria immagine all’infinito dimostra un bisogno di affermazione che é tipico di chi non vive altro che della propria immagine. Ma costui è già morto. E l’immagine ne fa testimonianza.

La “Vroom Vroom” di Lorenzo Quinn “parcheggiata” a Londra

Lorenzo Quinn's Vroom Vroom Sculpture Is Installed On Park Lane

Lorenzo Quinn ha trovato un nuovo “parcheggio” per la sua “Vroom Vroom”! Dopo Valencia e Abu Dhabi, è stata, infatti, installata a Park Lane, Londra. La scultura, alta 4 metri, consiste di una vecchia Fiat 500 nera, la prima auto che l’artista si è comprato, che viene afferrata da una gigantesca mano di bambino, modellata su quella di suo figlio.

Oggi sposi in Cina: nel nono giorno del nono mese dell’anno novantanove

A couple kisses during a mass wedding ceremony at the Taipei Flora Expo Hall in Taiwan

 Taiwan, Cina, 9 Settembre 2010 (Taiwan, Cina, 9-9-99)

Poiché il numero “9” nella simbologia numerica cinese ha un particolare significato, 163 coppie di Taiwan hanno scelto di sposarsi oggi: “nono” giorno del “nono” mese dell’anno “99” della fondazione della Repubblica Cinese. Inoltre, “nove” in Cinese si pronuncia esattamente come l’espressione per “lungo tempo”; è perciò auspicabile che i matrimoni celebrati in questa giornata saranno di lunghissima durata.

Eruzione di plasma sul Sole

plasma forte eruzione sul sole

 Spazio, 9 Settembre 2010

La foto del satellite Solar Dynamics Obervatoy (SDO ) mostra un’eccezionale forte eruzione di plasma sulla superficie solare. L’eruzione ha causato una radiazione ultravioletta estrema, dalla quale, però, fortunatamente la terra non è stata influenzata.

La nuova web TV per i giovani

All’inizio era Diregiovani.it, un sito Internet, patrocinato dal Ministero della Gioventù, ideato per diventare un punto di riferimento interattivo ed informativo, e realizzato dai giovani per i giovani. Ora al sito si affianca una web TV, Diregiovani.tv, messa a punto per consentire ai ragazzi di avere un’informazione veloce e immediata e, quindi, alla loro portata. Una sezione della web TV di Diregiovani è dedicata al TG, che diffonde le notizie più importanti concentrate in soli due minuti di video. Esiste inoltre la sezione “Reporter per un giorno”, in cui vengono raccolte le inchieste realizzate da gruppi di studenti sulle problematiche che essi stessi si trovano a dover affrontare: la scuola, la famiglia, le amicizie, gli approcci con il mondo universitario o con quello del lavoro. Non mancano interviste, inchieste, speciali scientifici, tecnologici ed altro ancora.

Donna indiana allatta vitellino al proprio seno

Bai si nutre al seno il suo piccolo animale domestico dentro la sua residenza nel villaggio di Kilchu 

 Rajasthan , India, agosto 2010

Questo deve probabilmente essere vero amore per gli animali, o forse istinto materno senza limiti: l’indiana Chouthi Bai allatta al proprio seno il suo vitellino di soli 23 giorni. Nel frattempo, la donna è divenuta l’attrazione del suo villaggio e molti turisti vanno lì appositamente per ammirare lei e il suo piccolo tesoro.