Dimissioni per tutti


Se Fini dice che la maggioranza cresce per i soldi del Premier allora dovrebbe, con coraggio e coerenza, dimettersi. Ma non, come è facile pensare, da Presidente della Camera. Fini dovrebbe ammettere che le sue velleità ribaltoniste non colpiscono l’uomo Berlusconi ma anzi ne rafforzano l’attaccamento al potere dei tanti “nominati” che siedono in Parlamento.

Le conseguenze sono pesanti: 1) non esiste un progetto alternativo nel Paese e tanto meno in Parlamento per la guida del Governo; 2) gli onesti, quelli che non accettano questa condizione di schiavismo e asservimento, quelli che davvero un Italia diversa dovrebbero chiederla svestendo i panni di tribuni petulanti, incapaci di dare guida, squadra e progetto all’alternativa.

Se non altro per dignità chi vuole un’Italia diversa si dimetta da Parlamentare e lasci corruttori e lacchè nella dorata solitudine di Palazzo. Extrema ratio ma medicina amara per far capire chi vuole cosa. Nell’Italia di un Premier  impresentabile, concussione e sfruttatore della prostituzione minorile.

One thought on “Dimissioni per tutti

  1. La parola onestà e vera responsabilità sono parole sconosciute a tutta quella squadra che dobbiamo mantenere.Che fiducia possiamo avere da simili personaggi? ILpotere ha inquinato e devastato le menti e tutto va a rotoli Dove sono finiti gli ideali che orgogliosamente si dovrebbe portare avanti con una coscienza pulita? Povera umanità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...