La responsabilità sociale di Bp


Sembra che Bp dovrà rivedere i suoi piani di pagamento dei dividendi del II trimestre agli azionisti. La pressione dell’Amministrazione Usa sul colosso petrolifero è davvero forte. Tanto che Cameron, il Premier britannico, è dovuto intervenire con una difesa (d’ufficio).

Gli americani sono arrabbiati con la Bp e vogliono davvero il ristoro di ogni danno, oltre al recupero integrale dell’area inquinata. Il tutto ovviamente a spese di chi ha sbagliato e causato il più grave disastro ambientale negli Usa di tutta la storia (o almeno di quella che conosciamo).

Il fatto è che le ragioni dell’economia moderna sono davvero complesse e “sparare” contro la Bp, una cosa semplicissima quanto normale visto lo spettacolo che il mondo intero sta vedendo da oltre un mese, è davvero molto facile. Però nessuno tiene conto che dietro la Bp ci sono anche i fondi pensionistici. E ora alcuni deputati di Sua Maestà si preoccupano del fatto che molti di questi fondi, evidentemente detentori di azioni Bp, possano avere problemi finanziari e mettere in discussione il futuro economico di tante persone.  Insomma un incubo vero: pulire la marea nera del Golfo del Messico oppure rendere nero il futuro dei pensionati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...