La lezione ungherese


Mercati ancora in balia di voci e difficoltà improvvise. Stavolta tocca all’Ungheria, che manco a dirlo mette sul banco degli imputati il precedente Governo (socialista). Situazione simile alla Grecia? Allarme eccessivo? Oppure, come in Grecia a parti invertite, è un gioco di ruolo a gettare fango su chi c’era prima al Governo? L’impressione è che, destra o sinistra al potere, solo un attento controllo da parte dell’opinione pubblica può impedire brutte sorprese come questo cedimento improvviso del Fiorino.

(ANSA) – ROMA, 4 GIU – L’Ungheria e’ in ”una grave situazione” e parlare di un default ”non e’ una esagerazione”. A lanciare l’allarme e’ il governo ungherese. Il portavoce del premier Viktor Orban ha parlato di dati statistici del precedente governo ‘manipolati’ e che ‘mentono’ sullo stato reale dell’economia del Paese. La reazione dei mercati non si e’ fatta attendere, e il fiorino ha perso il 5,5% in 24 ore. Il governo ha promesso entro lunedi’ prossimo la diffusione di cifre concrete e un piano di riforme.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...