La Massoneria nel mirino del Pd


E’ iniziata la caccia alle streghe del Pd. Siccome in questo paese non si può stare senza complotti e complottardi, il Pd, invece di fare opposizione nel Paese, ha deciso di ritrovare antichi e nuovi nemici per aprire fronti di guerra che portino gloria e fasti.

(IRIS) – ROMA, 1 GIU – Il 7 giugno, in una riunione convocata dal presidente della Commissione Nazionale di garanzia, l’europarlamentare Luigi Berlinguer, il Pd prenderà una decisione sulla compatibilità fra iscrizione al partito e alla massoneria.

Berlinguer ha deciso di inserire il tema all’ordine del giorno, dopo aver preso atto che “l’Assemblea nazionale del 21-22 maggio scorso ha affidato alla Commissione i compiti gia’ svolti dalla Commissione per il codice etico”.

“Non possono aderire al Pd persone che risultino escluse sulla base del codice etico” recita lo statuto del partito.

Il codice etico a sua volta dispone “che non possono iscriversi al Pd le persone appartenenti ad associazioni che comportino un vincolo di segretezza o comunque a carattere riservato, ovvero che comportino forme di mutuo sostegno tali da porre in pericolo il rispetto dei principi di uguaglianza di fronte alla legge e di imparzialita’ delle pubbliche istituzioni”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...