Manovra senza tasse


Confindustria chiede al Governo una manovra di bilancio senza tasse. Tecnicamente penso si tratti di una richiesta di tagli di spesa e di rallentamento nelle uscite di parte corrente (vuol dire che rimborsi, appalti da finanziare e impegni di spesa vanno rinviati, oltre a non assumerne di nuovi). Politicamente il segnale non è incoraggiante. La ripresa può attendere e servono altri sacrifici.

Roncade (Tv), 7 mag. – (Adnkronos) – (Dall’inviato Dario Converso) – “Si’ alla manovra. Penso che ci voglia, perche’ ad oggi, grazie alla politica di rigore del governo noi non siamo nella condizione di Grecia, Portogallo e Spagna e questo e’ un bene, pero’ rimaniamo un Paese ad alto debito pubblico, e quindi dobbiamo assolutamente rientrare, tenere il rigore dei conti”. Lo ha detto la presidente di Confindustria Emma Marcegaglia a margine di un convegno di Confindustria Veneto sul tema dell’etica di impresa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...