Terrorismo contro Hannibal


(ANSA) – BERLINO, 1 MAG – Il leader libico Gheddafi critica la Svizzera accusandola di essere una mafia e di agire come uno ‘Stato fuori della comunita’ mondiale’. In un’intervista a Der Spiegel Gheddafi definisce poi il fermo di suo figlio Hannibal (nel 2008 a Ginevra) ‘un atto terroristico’. Berna, secondo il leader libico, e’ impegnata in attivita’ di riciclaggio di denaro sporco e ‘vuole essere al di sopra della legge internazionale’. Critiche, infine, per la pratica del suicidio assistito, legale in Svizzera.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...