No rapresentation without taxation


Della crisi greca molto ancora si scriverà. Si tratta di una crisi non passeggera, che avrà sicuramente molti dolorosi strascichi. Sicuramente i medici prevarranno ma non è escluso che manchi l’acqua al cavallo per lungo tempo. Però oggi, per bocca della Cancelliera Merkel, abbiamo appreso che alla Grecia (o meglio: ai paesi non virtuosi) andrebbe revocato il diritto di voto. Adesso sembra evidente che l’Europa ha principi diversissimi da quelli americani: là prima viene la rappresentanza, qui i sacrifici (e le tasse).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...