Pdl al tramonto


Inutile forse cercare un parallelismo che non esiste. Ma forse andrebbero accostati i destini di Pdl e Pd. Perchè ieri è andato in scena lo scontro tra i due cofondatori del Pdl ma è affiorata anche un’amalgama mal riuscita: gli ingredienti non stanno insieme e l’accostamento appare in tutta la sua forzatura. Così come per il Pd si pone ora per il Pdl il problema di una fusione fredda tra partiti con origini e tradizioni diverse che mostra tanti limiti e il fiato corto (politicamente sono serviti a gestire una contingenza, a forzare la semplificazione bipolare dell’arco partitico costituzionale ma non hanno superato la prova e ora vivono come forze separate in casa).

In effetti ha ancora una volta ragione Gilioli perchè si è offerto uno spettacolo orrendo, dove l’agitarsi viene prima del pensare e del riflettere e ai più non sono chiare le vere ragioni di frattura; una rottura insanabile sul piano personale ma devastante sul piano politico. All’interno del primo partito italiano è scoppiato un terremoto devastante che sottolinea la debolezza politica di tutto il progetto Pdl: un partito puntellato dalla Lega al nord e smarrito al sud, bastonato alle elezioni regionali e insicero nel rappresentare i mali del paese e la realtà dell’incapacità di queste classi dirigenti di guardare con prospettiva agli interessi generali. Per questo l’unico moto di sincerità mi è parso il tentativo di Fini di raccontare, con parole sue, il caso Milioni: il primo partito d’Italia, ha ammesso il Presidente della Camera, non ha saputo presentare la lista a Roma e dietro non vi era alcun complotto si sinistra e non vi erano giudici cattivi (comunisti). Per il resto nebbia fitta: c’è insofferenza ma si tira avanti. In attesa di eventi.

One thought on “Pdl al tramonto

  1. Come ripeto sempre (da circa 2 mesi) i punti deboli di Bossi e Berlusconi sono questi:

    1) Perchè un operaio del nord con lo stipendio minimo, dovrebbe dare il voto alla destra che con le trattenute sul suo misero stipendio mantiene i servizi per gli scrocconi che non pagano le tasse?

    2) perchè un cittadino del sud dovrebbe dare il voto alla destra, che seguendo Bossi vuole fare un federalismo egoista?

    Fini deve aver letto i miei commenti, perchè mi è sembrato di capire che appoggi il secondo punto e stia cercando dei rimedi.

    Qualcuno adesso deve fare un lavoro capillare di informazione per far capire agli operai del nord, che stanno dando il voto a coloro che cavalcano l’onda dell’evasione fiscale (il partito dell’evasione fiscale vale circa un 30% dei consensi). Che gli sia spiegato che se tutti pagassero le tasse il loro stipendio può essere aumentato di circa un terzo fin da subito.

    Ho visto lo spettacolo pietoso di ANNOZERO della Lega che cavalca l’onda dell’odio e del razzismo, e invece di gettare acqua nel fuoco, getta benzina.

    Fini si deve essere accorto di essere in balìa di una destra che incentiva l’evasione fiscale e il razzismo per restare semplicemente al potere, senza fare alcuna riforma se non quelle della giustizia che facevano comodo al capo.
    Perchè il capo, non è importante per le sue idee, ma perchè è il fornitore della colla che fa stare insieme la baracca (vale la pena di ricordare la frase di Bondi: “ricordatevi che tutti, chi più o chi meno, dobbiamo qualcosa al capo”), in più muove il pendolino ipnotico delle TV, per convincere quelli con l’elettroencefalogramma piatto a dare il voto contro se stessi!

    Le uniche domande che mi sorgono spontanee sono queste: “perchè Fini si è ribellato solo adesso?”. “Non poteva aspettare comodamente 3 anni per passare da Fini a del-fino?”
    Le risposte possono essere 2:
    1) qualche goccia ha fatto traboccare il vaso;
    2) forse chi fa politica veramente ed ha passione anche se è di destra, ha una sua dignità ed etica che non sono in vendita.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...