Alptransit non guarda a sud – a rischio l’Italia?


A quanto pare l’Italia rischia una pesante penalizzazione dal nuovo progetto di Alptransit.

(Ticinonline) – BELLINZONA – Si sono espressi contro il progetto scelto dalla Confederazione e dalle Ferrovie federali svizzere (FFS), riguardante lo sviluppo futuro di AlpTransit e quindi del progetto “Ferrovia 2030”, ieri, in una riunione a Lucerna, i 13 cantoni alpini riunitisi nel “Comitato del San Gottardo”.

Secondo il Comitato si starebbe privilegiando l’asse Est-Ovest dimenticando che AlpTransit in origine era stata pensata nel futuro come ferrovia internazionale, tramite veloce tra Nord e Sud dell’Europa.

Il direttore del Dipartimento del Territorio del Canton Ticino, Marco Borradori, ha dichiarato: “Crediamo in una AlpTransit completa, e come noi anche tutti gli altri Cantoni del Comitato. Ci impegneremo a fondo affinché le nostre richieste siano integrate nel progetto Ferrovia 2030”.

Richieste in tal senso erano state mosse anche lo scorso settembre, quando il Comitato aveva presentato ben undici progetti di ampliamento necessari all’incremento delle infrastrutture dell’asse del S.Gottardo, per un investimento di circa 13 miliardi di franchi

2 thoughts on “Alptransit non guarda a sud – a rischio l’Italia?

  1. Pingback: Alptransit non guarda a sud – a rischio l’Italia? | Feedelissimo

  2. Pingback: Alptransit non guarda a sud – a rischio l’Italia? | Feedelissimo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...