Non c’è ricambio


D’accordo con Gilioli, nessuno dica che non è andata così male. E’ andata che dopo Tripoli, tra una dormita e un baciamano, ci verrà a dire che nonostante tutto, nonostante i giudici e i tentativi di colpo di Stato da parte dei giudici ebbene…nonostante tutto l’Amore ha prevalso. O almeno ha arginato le forze del male, destabilizzatrici e immorali.

In tutto questo non ho capito bene per cosa si sia votato. E su quali temi. Per il nucleare? Per riformare la giustizia? Contro i seminatori d’odio? Contro i giudici appendice della sinistra che voleva vincere facile? Per il nucleare? O per Santoro?

Ecco questa è l’Italia. Un’Italia regionale che ancora non trova l’alternativa perchè non si fida dell’opposizione, non intravede proposta e pensa che chi è adesso sul ponte di comando abbia le ricette minime ma indispensabili per darci l’uscita dal tunnel di una crisi pericolosa quanto lunga e defatigante.

Siamo un Paese sfibrato, stanco, stufo di quanto abbiamo visto, sentito e vissuto ai margini, senza protagonismi ma con tanta voglia di non entrare in ballo, di non mettere nulla in discussione. Certo la Lega. Quella c’è e divora i consensi altrui. E’ un fenomeno che conosciamo da prima del 1990 ma che ancora additiamo senza contrastare, che agitiamo come nuovo spauracchio senza combatterla davvero sul suo terreno. Un pensiero debole ma molto fertile, capace di suggestionare più che di convincere. Un disegno vecchio ma attuale su cui puntare e con cui puntellare la possibile frana del più sicuro voto conservatore ma troppo immobile e forse appannato da diatribe con cui non ci pare ancora l’ora di fare i conti (che vuole ‘sto Fini? dove va? con chi va?).

Ecco è un’Italia che non ha ricambio. Lenta e pauosa, lontana dai palazzi ma dentro il suo bozzolo. In attesa di eventi. Di giochi di potere che più in là valuterà. Ma che per ora, tra veleni e velini, ancora sorride e promette. E tiene.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...