Quando la Cgil è il tuo datore di lavoro: una storia da non raccontare


E invece Il Giornale la racconta. La storia di un lavoro in nero e di continui maltrattamenti. E adesso sul banco degli imputati c’è il maggior sindacato italiano. Una brutta vicenda fatta di promesse, ricatti ai danni di una ragazza (Simona?) e infine approdata in un’aula di  tribunale. Ma quanti sono davvero i casi simili? E’ questo il lato oscuro del sindacato di oggi?

Annunci

Un pensiero su “Quando la Cgil è il tuo datore di lavoro: una storia da non raccontare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...