Le ragioni di Casini


(IRIS) – ROMA, 18 GEN – “La sfida l’ho già accettata da tempo, perdendo potere e posti per salvare la mia identità”.

Il leader dell’Udc, Pierferdinando Casini, ospite a ‘Otto e mezzo’ su La7, parla della strategia del suo partito.

“Quindi, francamente, le lezioni di Bossi le rimando al mittente. Ci sono tante differenze tra me e Bossi, una soprattutto: lui ha fatto un ribaltone e io invece sono sempre rimasto fedele agli impegni con i miei elettori” dice l’ex Presidente della Camera.

“Bossi fa bene ad avercela con me perché sono stato l’unico a dire che il suo federalismo è una bufala ed ha il coraggio di dire che non si può dare l’egemonia del Nord alla Lega. Non è un problema tra noi e il Pdl ma tra il Pdl e la Lega. Un conto è convivere con la Lega, un conto cedere ai continui diktat” argomenta Casini.

Sulle polemiche nei suoi confronti, il leader dell’Udc chiosa: “Mi spiace se esisto, e chiedo scusa se disturbo, ma esisto perché gli elettori mi hanno mandato in Parlamento”.

Autore: SteI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...