Gestione dell’immagine politica sul web


Giovedì Il Riformista dice che Francesco Boccia, candidato Presidente della Puglia dal Pd, ha rivolto 10 domande a Niki Vendola.

10 domande, lo ricorderete, sono quelle rivolte da Repubblica a Berlusconi all’indomani della festa di Casoria per i 18 anni di Noemi Letizia a cui partecipò il Premier. 10 domande che volevano far luce su quell’episodio e tendevano, giornalisticamente, a mettere in difficoltà il potere (sempre il Premier). Poi le 10 domande, quelle originarie, poi passarono nel dimenticatoio; non contenta Repubblica proposte altre 10 domande. Sapevano molto di retorica. Perchè quando nei giorni scorsi Repubblica intervista il Premier se ne dimentica.

Ora, le 10 domande di Boccia a Vendola sembrano davvero interessanti. Allora, dopo aver letto Il Riformista, mi precipito in rete e cerco <<Francesco Boccia>>, sicuro di travare informazioni al riguardo ma soprattutto le 10 domande a cui dovrebbe rispondere Vendola. Sì perchì, suppongo, se Boccia ha alzato il tiro vuol dire che la sfida è pubblica, Boccia fa sul serio e vuole trasparenza nelle scelte amministrative compiute dalla Giunta uscente.

“Mamma mia!” esclamo non appena appaiono i risultati della ricerca. Il sito di Boccia è in ristrutturazione. Così non posso trovare quel che cercavo. Finito qui? Neanche per sogno.

Digito “Niki Vendola” e il primo risultato mi porta diritto alla pagina del Governatore dove posso trovare le 10 domande di Boccia e le risposte ancora calde.

Capisco solo un istante dopo che Boccia ha un blog, ha dunque mutato metodo di comunicazione. Non più in sito rigido ma un blog per comunicare direttamente i suoi pensieri.

Così mi convinco di alcune cosette:

– Boccia fa delle domande difficili da trovare perchè ha mutato indirizzo;

– trovo Vendola iperattivo e subito in grado di dar conto a Boccia, che nel frattempo devo rintracciare sul suo blog.

La mia conclusione è che Vendola comunica meglio di Boccia. Se dipendesse da questo avrebbe già ottenuto la riconferma. Ma non si tratta di questo. E’ che curare l’immagine e comunicare richiedono tempo e non colpi di scena una tantum. Bene quindi le 10 domande di Boccia ma un buon comunicatore (e la politica è comunicazione) dovrebbe decidere come comunicare, seguire quel metodo con un certo rigore e dare risalto alla scelta fatta. Se si decide di cambiare bisogna aggiornare. Tutto e subito. O si rimane indietro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...