Noi complici dei dittatori


A parte qualche commento acido che finisce per strapparci un sorriso…non possiamo certo capire come sia possibile che un’artista non abbia bisogno di 2 milioni di dollari per compiacere il figlio di Gheddafi (lui si chiama Hannibal). Poi ci si lamenta delle violenze sulle donne. Lei, per capirci.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...