Terremoto: il monitoraggio on-line, e cosa fare in caso di pericolo


Sul sito Internet dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) vengono pubblicati i grafici e le mappe relativi ai segnali sismici rilevati sul territorio italiano. Tutto in tempo reale: l’aggiornamento avviene, infatti, in tempi molto rapidi. Un’analisi dettagliata e realistica dei vari movimenti sismici che interessano le aree più delicate del nostro Paese e del mondo.

In caso di terremoto, il rispetto di alcune semplici norme rappresenta un fattore determinante per la diminuzione dei danni alle persone.
I comportamenti si riferiscono a tre momenti: prima, durante e dopo il terremoto.

PRIMA
Prima che arrivi un terremoto è importante:
- sapere se si è in una zona a rischio
- sapere quali sono i punti più sicuri della propria abitazione (dove sono i muri portanti, le travi in cemento armato) e del luogo di lavoro
- sapere dove sono gli interruttori generali della luce, del gas e dell’acqua
- sapere se vi sono uscite di emergenza
- sapere dove sono gli spazi aperti sicuri vicino alla propria casa e al luogo di lavoro
- assicurarsi che tutte le persone che vivono con noi sappiano cosa fare

SE ARRIVA IL TERREMOTO… (alcuni fra i più importanti comportamenti da adottare in caso di terremoto):
DURANTE
Durante un terremoto non c’è molto tempo per riflettere, bisogna sapere subito cosa fare. E’ molto importante rimanere calmi e reagire con prontezza, non solo se si è nella propria casa, ma anche nei luoghi di lavoro, nei negozi, nei luoghi affollati o per strada. Il pericolo maggiore è quello di essere colpiti da oggetti che cadono.
DOPO
Quando la scossa è finita, ci possono essere danni agli edifici o addirittura morti e feriti. E’ molto importante verificare subito lo stato di salute di chi ci è vicino ed è necessario accertarsi che non vi siano principi di incendio. Quindi bisogna raggiungere gli eventuali centri di raccolta stabiliti dai piani di emergenza e collaborare con la protezione civile. Le linee telefoniche sono di vitale importanza per lo svolgimento delle operazioni di soccorso. Usate il telefono solo in caso di assoluta necessità.

I Link :
Notizie Ultim’Ora

Lista dei terremoti più recenti (ora italiana +2)
Notizie sui Terremoti
Terremoti in Italia e nel mondo
Analisi sismologiche
Terremoti nel mondo

About these ads

Un pensiero su “Terremoto: il monitoraggio on-line, e cosa fare in caso di pericolo

  1. Pingback: Top Posts « WordPress.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...